24 mag / Fitzcarraldo Smart Day

Arte, design e partecipazione possono contribuire all’intelligenza di una città e dell’abitare?
Noi di Fondazione Fitzcarraldo crediamo di sì e proponiamo alle OGR quattro occasioni brevi per pensare come il fare cultura e la creatività contribuiscono a vivere meglio la città.
In un’unica giornata scandita in quattro appuntamenti parleremo di:
- Smart social living – nuove idee e strumenti per il vivere sociale e per ripensare i modelli di abitare.
- Smart accessibile city – Per una cultura della città accessibile a tutti.
- Smart reclying – L’arte del ri-uso-
- Smart connections- Chi fa cosa in città e oltre per l’ambiente e il paesaggio?

www.fitzcarraldo.it

LUOGO: OGR – Officine Grandi Riparazioni Corso Castelfidardo 22 – Torino Aula 2 Sala Carlo Cattaneo

Ore 10.00
Smart social living – Nuove idee e strumenti per il vivere sociale e per ripensare i modelli di abitare.
Ne parliamo con De-Ga Spa che sta sperimentando sistemi innovativi di gestione e comunicazione “sociale” per l’abitare; con Experientia, società di user experience design, con Sharing, il progetto innovativo di HOUSING sociale promosso da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, con Lorenzo Germak che ha seguito diversi progetti di coabitazione con approcci creativi e gli esperti di Dunter che fanno comunicazione in ambito web e 2.0.
Durata 1,5 h.

Ore 12.00
Smart accessibile city – Per una cultura della città accessibile:
presentazione del “Manifesto della cultura accessibile a tutti”e dell’esempio della città di Ivrea, che ha aderito al manifesto e ha reso accessibile il suo patrimonio storico. Ne parlano Eugenia Monzeglio (Istituto Italiano per il Turismo per Tutti e “Universal Design” – Politecnico di Torino) insieme a Francesca Pregnolato dell’ Associazione Artepertutti che presenta l’esperienza della Città di Ivrea in dialogo con Rocco Rolle di Tactil Vision, società di comunicazione pensata per i disabili sensoriali. Durata 1 h.

Ore 14.30
Smart reclying – L’arte del ri-uso:

pratiche e creatività tra arte, artigianato e design ecosostenibili a partire dai rifiuti e materiali di scarto. Perché? Come? Per chi? Incontro con artisti e designer che lavorano sul concetto del ri-uso dei materiali. Ascolteremo le esperienze di Nucleo design, lo studio di fama internazionale che progetta opere di design reinterpretando i materiali usati, Izmo che con il progetto Leonia sta conducendo una ricerca-azione sugli how-tos del riutilizzo creativo dei materiali e dei relativi vincoli normativi e MnMur – Upcycling design, che realizza borse e accessori con materiali 100% riciclati. Durata 1 h.

Ore 16.00
Smart connections. Chi fa cosa in città e oltre per l’ambiente e il paesaggio?
Esiste un pulviscolo di esperienze che vanno sull’efficientamento energetico, l’automazione delle abitazioni, la riappropriazione dello spazio pubblico, del paesaggio, urbano e periurbano, sul rapporto con la natura e la campagna. Come far emergere e mettere in relazione queste diverse iniziative? Proposte per costruire reti informative territoriali e connettere i gruppi di domanda con le risorse e gli operatori per il tempo libero, per la qualità dello spazio pubblico e la manutenzione dei beni comuni. A cura dell’arch. Paolo Castelnovi con Ippolito Ostellino (Parco Fluviale del Po Torinese) e Greenews.info. Durata 1,5 h.

Ultime News